Viterbo
Accedi o Registrati

Viterbo

La provincia di Viterbo si trova nel Lazio settentrionale, al confine con Umbria e Toscana. Ha un’origine antica e un vasto centro storico medievale, cinta da mura e circondata da quartieri moderni, tranne che ad ovest, dove si estendono zone archeologiche e termali. Viterbo è storicamente nota come la Città dei Papi. Nel XIII secolo, infatti, fu sede pontificia e per circa 24 anni il Palazzo Papale ospitò vari Papi. Papa Alessandro IV decise nel 1257 il trasferimento della Curia Papale nella città a causa del clima ostile presente a Roma; il soggiorno papale durò finché Papa Martino IV, appena eletto (febbraio 1281), allontanò definitivamente la corte pontificia da Viterbo.

La città è famosa per il trasporto della Macchina di Santa Rosa, tradizionale e spettacolare manifestazione che si svolge ogni anno la sera del 3 settembre, in onore della Santa patrona: una struttura illuminata, alta 30 metri e del peso di 52 quintali, viene portata a spalla da cento uomini, i Facchini di Santa Rosa, per le vie abbuiate della città. Nel 2013 la Macchina è stata inserita dall'UNESCO tra i Patrimoni immateriali dell'Umanità.

Le origini risalgono al neolitico ed eneolitico grazie a vari resti etruschi, specie nel sottosuolo. Alcuni storici sono portati a credere che nel periodo etrusco l'insediamento non raggiungesse lo stato di vicus, mentre altri storici hanno addirittura supposto che vi fosse in loco una tetrapoli etrusca. Notizie più certe si hanno per l'Alto medioevo, che trae origine da un "castrum", cioè una fortificazione longobarda posta al confine tra i possedimenti longobardi nella Tuscia e il ducato bizantino di Roma: il colle di San Lorenzo.
Caricamento...