Santuario di Santa Rita
Accedi o Registrati

Santuario di Santa Rita

La sua costruzione è stata resa necessaria per l'affluire di una massa sempre crescente di pellegrini che si recavano a rendere omaggio alle spoglie della Santa (canonizzata da Leone XIII il 26 maggio 1900). Venne iniziata nel 1936 a fianco della primitiva chiesa e del convento. Progettato da Monsignor Spirito Maria Chiapetta rielaborato dal Martinenghi e dal Calori, fu ultimato nel 1940 aperto al culto nel 1948 ed eretto a Basilica da Pio XII nel 1955. Promotrice della costruzione del nuovo santuario fu Madre Teresa Fasce (proclamata recentemente Beata) superiora per molti anni dell'attiguo convento. La facciata del Santuario è caratterizzata da un rivestimento in travertino e da due slanciati campanili gemelli e da alcuni rilievi ai lati del portale opera di E. Pellini. L'interno presenta affreschi di Luigi Montanarini e affreschi di Silvio Consadori. Nella Cappella di Santa Rita dove è custodito in un'urna di vetro il corpo della Santa, ci sono affreschi di Ferruccio Ferrazzi, e di F. Taragni, tele di G. B. Galizi. Nella Cappella dell'Assunta affreschi di Gisberto Ceracchini, nella Cappella del Sacramento affreschi di Luigi Filocamo. L'altare maggiore presenta una serie di sculture di Giacomo Manzù collocate nel 1981 in occasione delle celebrazioni per il sesto centenario della nascita della Santa. Nella Basilica Inferiore sempre in un ambiente moderno sono custodite la tomba di Madre Teresa Fasce e i resti con la Sacra Reliquia del "Corpus Christi" del Beato Agostiniano Simone Fidati (1285-1348).
Caricamento...