Casette di creta Alviano
Accedi o Registrati

Casette di creta Alviano

Le casette di creta rappresentano una particolare forma abitativa di Alviano, nell'area occupata dai calanchi. Queste costruzioni, che risalgono all'800, sono diventate il simbolo della civiltà contadina più povera e dello stretto rapporto fra l'uomo e le risorse del territorio; erano costruite, infatti, con materiali poveri trovati sul posto dai contadini che oltre alla modesta abitazione che avevano in paese, realizzavano delle capanne per trovare riparo nei campi durante le notti d'estate.
Alviano era lontana dalle principali vie di comunicazione e da fonti e falde acquifere, ciò obbligava gli alvianesi ad usare quelle poche risorse che il terreno metteva a disposizione: l'argilla, l'acqua piovana, la paglia e il legno per l'architrave delle porte, delle finestre e per le travi del tetto.
Le casette avevano una, massimo due stanze, arredate in modo umile con la dote delle giovani spose, per poi essere ulteriormente ampliate con minuscole costruzioni per adeguarsi alle esigenze della famiglia che cresceva.
Non tutti i proprietari delle casette leabitavano durante tutto l'anno: specialmente in inverno, molti preferivano tornare nelle proprie case all'interno del borgo.
Ancora oggi, alcune di queste costruzioni vengono utilizzate dai paesani in vari modi,ad esempio come stalle per gli animali o per gli strumenti per il lavoro dei campi, mentre altre sono state recentemente restaurate ed offrono un luogo tranquillo ed estremamente panoramico dove fermarsi, magari per godersi un piacevole pic-nic.
Le case di creta sono un prezioso tesoro da conservare gelosamente, sia perché sono una realtà unica di questa zona, sia perché rappresentano la civiltà contadina e l'unione tra storia rurale e storia del territorio; sono un bene portatore di antiche tradizioni e modi di vita e sono state vincolate dalla soprintendenza per essere salvaguardate in ogni loro aspetto per continuare così a testimoniare la civiltà contadina di un tempo.
Caricamento...