Accedi o Registrati
Oasi di benessere nel cuore della Valnerina
  • 25/06/2018
  • Miriam
  • Umbria elements
  • 1131
  • 0

Oasi di benessere nel cuore della Valnerina

"...Sulfurea Nar albus aqua..."

Così l'antico poeta Virgilio descriveva, nell'Eneide, un luogo magico nascosto nel cuore incontaminato della Valnerina, dove le acque cristalline del fiume Nera sposano la sorgente bianca di zolfo che nasce dalle viscere dei Monti Sibillini.
Le acque, a contatto con la roccia, ricevono energia e calore: tornano in superficie ricche di zolfo e magnesio ad una temperatura di circa 31°.
L'acqua che ne emerge è sulfurea, è un "eroico rimedio" per le malattie della pelle, le vie respiratorie e muscolari.
Questo luogo incredibile, usato già dai legionari romani per recuperare forza prima di tornare a Roma, è la SPA Termale Bagni di Triponzo.

Una oasi, fonte di benessere e vitalità.

La Fonte di Virgilio è la grande vasca esterna, il cui colore cambia al passare delle stagioni per effetto della luce: bianco in inverno e smeraldo in estate. All'interno si trova la Vasca delle Fate, ricca di magnesio perfetta per idromassaggi decontratturanti.
All'interno della Grotta di Alcina il vero e proprio percorso wellness: sauna, bagno turco, doccia emozionale, ghiaccio e "tepidarium" di acqua termale.
Trattamenti, massaggi e ristorante rendono il luogo perfetto per una giornata di totale relax.