Cookie Consent by Free Privacy Policy website Che cos'è un cammino? | Dreavel
Che cos'è un cammino?
  • 28 Luglio 2023
  • Samanta
  • 2578
Outdoor activities

Che cos'è un cammino?

Con il termine cammino si intende "l'atto consueto di muoversi a piedi", il termine è stato acquisito dai Romani che portarono, nel latino parlato, il termine appartenente alla popolazione celtica.

Ma quando si parla di cammino, oltre al significato letterale del termine, si intende molto altro. 
Il MIBACT nel 2016 ha presentato l'ATLANTE DIGITALE DEI CAMMINI D'ITALIA definendo i cammini: 

"itinerari culturali di particolare rilievo europeo e/o nazionale, percorribili a piedi o con altre forme di mobilità dolce sostenibile, e che rappresentano una modalità di fruizione del patrimonio naturale e culturale diffuso, nonché un'occasione di valorizzazione degli attrattori naturali, culturali e dei territori interessati."

Oltre alla definizione di cammini, lo stesso MIBACT, ha anche messo a punto undici criteri che permettono di capire meglio cosa si intende per cammino.

Che cos'è un cammino?

Molto spesso i cammini sono percorsi tracciati su vecchie strade, ormai in disuso, che venivano utilizzate come vie di scambio dagli antichi, ma con il passare del tempo si è riscoperta l'arte del camminare e questo ha portato alla rinascita di questi vecchi sentieri, che ad oggi, sono diventati una grande attrazione turistica per gli amanti del trekking e del turismo lento.

La cosiddetta mobilità slow, si sta muovendo per creare una vera e propria rete sentieristica di cammini presenti in Italia, come ad esempio la VIA DEGLI DEI e la VIA DI SAN BENEDETTO questi cammini sono dotati di percorsi fisici con segnaletica orizzontale e/o verticale, una percentuale di strada asfaltata non superiore al 40% e percorsi fruibili in sicurezza. 

Questi sono solo alcuni degli undici criteri stilati dal Mibact per le vie verdi, perché quando si parla di che cos'è un cammino ci sono altre caratteristiche da tenere in considerazione.
I cammini infatti sono tragitti che spesso vengono percorsi in più giorni, per questo, devono avere posti tappa che siano segnalati e a distanze accettabili, indicazioni che siano facilmente comprensibili per il viaggiatore e strutture informate e pronte ad accogliere i camminatori. Come avviene ad esempio nella VIA DI SAN FRANCESCO ogni cammino dovrebbe avere un "documento di viaggio" da far timbrare ad ogni tappa e un testimonium di fine viaggio.

Che cos'è un cammino?

Altra caratteristica indispensabile per un cammino è quella di fornire al viaggiatore una mappa o ancora meglio una traccia gps, che venga usata come guida e che permetta di viaggiare in sicurezza.

Il turismo lento si sta sviluppando sempre di più in Italia ed in Europa e proprio per questo un'ulteriore caratteristica da tenere in considerazione quando si parla di che cos'è un cammino è la possibilità che il tragitto sia fruibile da tutti, sia in termini di strade percorribili a piedi, a cavallo, in bicicletta o da persone disabili o con mobilità diminuita, ma anche in termini di tappe di diversa lunghezza in modo da agevolare anche persone non abituate a camminare (se sei tra queste scopri "COSA FARE PRIMA DI INTRAPRENDERE UN CAMMINO").

Che cos'è un cammino?

Ma che sia naturalistico, culturale o sportivo il cammino è senza dubbio un arricchimento dell'anima da parte di chi lo percorre, è una scoperta continua di luoghi sia nel viaggio che nella meta, è un modo di viaggiare lento e sostenibile, in totale armonia con la natura.

Parti subito alla scoperta de I MIGLIORI CAMMINI IN ITALIA e I MIGLIORI CAMMINI IN UMBRIA.