Accedi o Registrati
Via di Francesco e Cammino dei Protomartiri
  • 18/12/2019
  • Diego
  • Umbria green land
  • 404
  • 0

Via di Francesco e Cammino dei Protomartiri

Francesco nasce ad Assisi nel 1182 da Pietro di Bernardone, commerciante di panni franceschi. E' il rampollo di una famiglia agiata, allegro e amante dei divertimenti, ma non per questo superficiale e cinico. Nel profondo è un giovane inquieto e desideroso di esperienze che lo allontanino dalla situazione di benessere in cui è cresciuto. Nel 1206 avviene l'episodio che segnerà il resto della sua vita: di fronte a tutti si spoglia delle vesti e dei legami familiari, sposando una vita solitaria che dura però ben poco. Intorno a lui si iniziano a raccogliere i primi compagni, con il comune obiettivo di predicare a tutti la penitenza. L'approvazione di Papa Innocenzo III fa sì che l'ascesa della popolarità di Francesco sia impressionante, tanto che nel 1223 viene sancita la nascita ufficiale dell'Ordine dei Frati Minori. Purtroppo dopo soli 3 anni Francesco muore alla Porziuncola, il luogo non lontano da Assisi dove si era stabilita la sua comunità. Nel 1228 verrà canonizzato da Papa Gregorio IX.

Gli ordini mendicanti che nascono tra il XII e il XIII secolo si caratterizzano per una spiccata propensione al viaggio, propensione alla quale i francescani non fanno eccezione: Francesco e i suoi frati si muovono infatti da una città all'altra, da un borgo all'altro, ma anche sui monti e tra i boschi, alla ricerca di luoghi in cui ritirarsi in preghiera e penitenza.
La particolarità dell'Ordine di San Francesco è che molti dei suoi insediamenti si trovano ai margini delle città, affinché i frati possano stare vicino ai poveri e abbiano di che chiedere l'elemosina. Lungo il tracciato della Via di Francesco si possono trovare numerosi importanti complessi che originariamente erano solamente piccoli conventi, a testimonianza ancora oggi del fascino della semplicità francescana: una essenzialità anche architettonica che si inserisce in perfetta armonia con il creato.

Via di Francesco e Cammino dei Protomartiri

LA VIA DI FRANCESCO

La Via di Francesco è un cammino che collega tra loro alcuni "luoghi" che testimoniano la vita e la predicazione del Santo di Assisi. E' un pellegrinaggio che ha come scopo quello di ripercorrere le orme del Poverello lungo luoghi semplici ed accoglienti, in grado di consentire anche all'uomo di oggi di ricercare il senso della propria esistenza. Per convenzione la sua estensione va da La Verna a Rieti, trovando il suo fulcro ad Assisi, ma per comodità si divide la Via di Francesco in 2 Cammini: il percorso Nord ed il percorso Sud.

Via di Francesco e Cammino dei Protomartiri

Il percorso Nord parte dal santuario de La Verna, passando attraverso la catena dell'Alpe della Luna fino all'alta Valle del Tevere. L'ultima zona che si incontra prima di giungere ad Assisi è quella della conca di Gubbio, in cui risaltano testimonianze di una antica centuriazione romana.

Il percorso Sud parte invece dalla Valle Santa reatina, territorio di antichi insediamenti monastici. Proseguendo, si passa attraverso la Valnerina e si giunge poi nella parte centrale del percorso: la Valle di Spoleto. L'ultimo tratto prima di arrivare ad Assisi si snoda attraverso Foligno ed il monte Subasio, località ricche di centri storici di notevole interesse, nonché di edifici religiosi di ogni epoca.

Via di Francesco e Cammino dei Protomartiri

IL CAMMINO DEI PROTOMARTIRI

Fra le diverse varianti della Via di Francesco, occorre menzionare il Cammino dei Protomartiri. Il suo nome deriva dai Santi Berardo, Ottone, Pietro, Accursio e Adiuto, i primi martiri dell'Ordine Francescano. Erano nativi del territorio della bassa Umbria, in particolare dell'area limitrofa a Terni. Dopo essere stati imprigionati a Siviglia per aver predicato il Cristianesimo nelle moschee, vennero decapitati in Marocco nel 1223 e loro spoglie, inizialmente trasportate in Portogallo, furono poi trasferite nella chiesa di Sant'Antonio a Terni.

L'itinerario è un percorso ad anello che si snoda all'interno del territorio diocesano di Terni, Narni e Amelia, con partenza dalla chiesa di Santa Maria della Pace e conclusione nella chiesa di Sant'Antonio, entrambe a Terni. Abbraccia i luoghi di nascita dei santi, ovvero Stroncone, Aguzzo, Calvi dell'Umbria, Narni e San Gemini, ma anche i luoghi della predicazione di San Francesco: eremi, conventi, siti naturalistici ed alcune abbazie benedettine.
Il Cammino dei Protomartiri è sia percorso culturale che spirituale, una via per entrare in stretta comunione con la bellezza che fa da cornice ad alcuni dei maggiori siti legati al francescanesimo e all'esperienza benedettina: il convento di San Francesco a Stroncone, i resti dell'abbazia di San Benedetto in Fundis, il sacro Speco di Sant'Urbano, la chiesa di San Michele Arcangelo a Schifanoia e l'abbazia di San Cassiano.

Via di Francesco e Cammino dei Protomartiri

Alcune idee per ripercorrere la Via di Francesco

LA VIA DI SAN FRANCESCO E DELL'ARCANGELO MICHELE: DA POGGIO BUSTONE AD ATELETA

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA ASSISI A ROMA

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA CITTA' DI CASTELLO AD ASSISI

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA GRECCIO AD ASSISI

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA GUBBIO AD ASSISI

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA LA VERNA AD ASSISI

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA PIEDILUCO AD ASSISI

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA PIETRALUNGA AD ASSISI

LA VIA DI SAN FRANCESCO: DA SPOLETO AD ASSISI


Altri percorsi suggestivi

LA VIA DI SAN BENEDETTO: DA NORCIA A MONTECASSINO

LA VIA GHIBELLINA: DA FIRENZE A LA VERNA

LA VIA ROMEA DEL CHIANTI: DA FIRENZE A SIENA

LA VIA DEGLI DEI: DA BOLOGNA A FIRENZE