Accedi o Registrati
Perché noleggiare una e-Bike
  • 25/01/2021
  • Riccardo
  • Outdoor activities
  • 224
  • 0

Perché noleggiare una e-Bike

Il cicloturismo è un settore che sta attraversando un momento di gloria e di crescita costante, grazie soprattutto alle biciclette elettriche a pedalata assistita, le ormai famose e-Bike. Hanno il grande privilegio di "accorciare" le distanze e ridurre di parecchio la fatica, rendendo accessibili le uscite a due ruote ad un pubblico di persone sempre più vasto e variegato.

Proprio grazie a questo ultimo aspetto è evidente che non sia necessario l'acquisto, specialmente se si intende trascorrere in sella una vacanza una volta l'anno. Ecco quindi che la possibilità di noleggiare una e-Bike ovunque diventa fondamentale per gli utenti finali, ed in questa ottica anche i negozi specializzati nel bike-rent si stanno diffondendo a macchia d'olio.

Con questa guida cerchiamo quindi di fornirvi un supporto per fare la scelta giusta.

Noleggiarla per una o due giornate di divertimento è molto semplice, relativamente poco costoso e di conseguenza alla portata di tutti. Lo stesso vale se ne avete bisogno per periodi più lunghi, come ad esempio una settimana. L'importante è fare attenzione ad alcune accortezze che possono rivelarsi molto utili per non incorrere in inconvenienti. Molti si improvvisano "professionisti" del noleggio e tanti dei potenziali utenti sono poco informati e inesperti, ecco perché vi forniamo una breve lista per capire quali sono le regole per noleggiare un'E-bike!

Perché noleggiare una e-Bike

Scegliere il posto giusto per il noleggio
La regola di base è scegliere i noleggi che hanno e-Bike nuove o in buono stato, pulite e pronte per essere utilizzare. La struttura deve sembrare ben organizzata, con una flotta di bici in bella mostra, possibilmente tutte dello stesso brand e disponibili in diverse taglie. Una officina a disposizione e la possibilità di ricarica sono un buon valore aggiunto. Se i mezzi sono sporchi, scarsamente manutenuti ed il centro vi sembra trascurato e disordinato, forse è meglio cambiare... Il responsabile è tenuto a spiegare il corretto utilizzo della e-Bike in tutte le sue componenti: motore, durata indicativa della batteria, freni, cambio, ed altri particolari utili.

Quanto costa noleggiare una e-Bike
Il noleggio può essere effettuato su base oraria, per mezza giornata, giornata intera o per più giorni, in base alle vostre esigenze. Ovviamente più è lunga la durata del noleggio e più basso sarà il prezzo in proporzione. Normalmente le tariffe si aggirano intorno ai 25-35 euro per la mezza giornata e ai 55-80 euro per la giornata intera. Va da sé che la tipologia della e-bike incide sul prezzo finale.

La e-Bike giusta per voi
La misura corretta del mezzo e la regolazione dell'altezza della sella sono le prime operazioni da eseguire. La statura serve per determinare la taglia della e-Bike, poi si procederà alla regolazione della sella. Anche il peso incide sugli altri settaggi da effettuare su pneumatici e sospensioni, oltre che sul consumo della batteria.

Caschetto, equipaggiamento standard e di emergenza
Anche se non è obbligatorio, il noleggio deve fornire il caschetto, anche se sarebbe preferibile avere il proprio casco per ragioni igieniche. Sarebbe opportuno avere in dotazione anche una borsetta sottosella con kit di riparazione forature, pompetta e piccolo set di attrezzi. E' consigliabile avere con sé anche uno zainetto in cui riporre dell'acqua, un piccolo snack, un asciugamano ed una giacca a vento.

Perché noleggiare una e-Bike

Abbigliamento idoneo
A seconda delle stagioni, se si pedala al mare ci si vestirà più leggeri che in montagna. Tuttavia è bene tenere presente che con l'ebike generalmente si viaggia più veloci e quindi un gilet o una giacca antivento sono utili.
Inoltre nei mesi estivi le condizioni meteorologiche in altura sono variabili e non sempre prevedibili, possono arrivare rapidamente temporali o forti precipitazioni (specie nel pomeriggio) ed è sempre meglio essere attrezzati con una giacca impermeabile di qualità, meglio se con cappuccio.

La batteria non è infinita
Se non avete mai provato una bici assistita si può essere presi "dall'euforia elettrica" e iniziare a pedalare in salita in Turbo (la potenza maggiore), magari con dei rapporti duri, per finire con il consumare velocemente la batteria.
Inoltre, due persone di peso diverso con la stessa ebike possono avere consumi diametralmente opposti.
Cercate di gestire le assistenze e il consumo tenendo d'occhio il display e le tacche della batteria. Pedalate con rapporti leggeri. Se il giro previsto è lungo è meglio usare assistenze basse (la prima o la seconda) e mano a mano che si procede ci si può adattare.
Se prevedete una pausa pranzo in un rifugio potreste portare con voi il carica batteria e approfittare per ricaricare un po' l'e-bike. Ogni batteria ha il suo caricatore dedicato, ricordatevelo.
Tutto ciò evidenzia come sia fondamentale avere una stima dei chilometri e del dislivello che si affronterà. Trovarsi in città con una ebike da trekking scarica è molto diverso che trovarsi in montagna con una eMTB senza batteria e avere ancora salite da percorrere. Noleggiare bici elettriche: tanto buon senso
Come vedete ci sono molti aspetti da considerare ma la maggior parte di questi sono dettati dal buon senso e da un minimo di praticità.

Grazie all'ebike, anche senza essere allenati si può godere della maestosità di luoghi meravigliosi e difficilmente accessibili con la bici tradizionale, senza problemi alle articolazioni dovuti allo sforzo eccessivo della salita e bruciando comunque parecchie calorie.

L'importante è conoscere i propri limiti ed essere un minimo preparati, in modo da divertirsi in sella ad una ebike come mai avete fatto.
Ok hai deciso di noleggiare un'ebike, ma ti consigliamo di scoprire i nostri consigli su come si guida un'e-bike prima di effettuare la tua prima esperienza.
Se invece sei pronto per iniziare scopri subito I migliori itinerari in e-bike in Italia e I migliori percorsi E-BIKE per una vacanza in Umbria.